Il Concordato preventivo non ferma l’omesso versamento

La Corte di Cassazione con sentenza n. 13628, depositata ieri, precisa che la presentazione della domanda di concordato preventivo (anche “in bianco”), non impedisce il pagamento dei debiti tributari che scadono successivamente con conseguenza che, superando le soglie, si commette il reato di omesso versamento. Il reato è escluso solo se un provvedimento del Tribunale vieta il pagamento di creditori anteriori o in caso di mancata autorizzazione al pagamento. Tale pronuncia è in contrasto con una precedente pronuncia della Cassazione (36320/2019).

 

Sentenza Cassazione 13628-20

Condividi:

Altri articoli

False email a nome dell’Agenzia

l’Agenzia delle Entrate segnala nuovi tentativi di truffa, mediante false email in circolazione che mirano a sottrarre dati personali. L’Agenzia invita gli utenti a cestinare immediatamente messaggi di