Entro il 31 ottobre l’istanza per il bonus pubblicità

L’articolo 67 del D.L. 73/2021 (Decreto Sostegni bis), ai commi 10 e 13, è intervenuto sulle disposizioni previste dalla Legge di Bilancio 2021 relative al c.d. “bonus pubblicità” ricomprendendo tra gli investimenti agevolabili al 50%, oltre a quelli relativi a campagne pubblicitarie su giornali quotidiani e periodici (anche in formato digitale), anche quelli effettuati su emittenti radio/televisive.
L’agevolazione riguarda le spese sostenute negli esercizi 2021 e 2022 e, diversamente da quelle sostenute negli esercizi precedenti non riguarda esclusivamente i c.d. “investimenti incrementali”.

La modifica intervenuta con il Decreto Sostegni bis ha portato allo slittamento del termine previsto per la presentazione dell’istanza di prenotazione, necessaria per poter accedere al bonus per l’anno 2021. La finestra temporale è quindi ora compresa tra il 1° ottobre 2021 al 31 ottobre 2021 (originariamente tra il 1° settembre 2021 e il 30 settembre 2021).

Si ricorda, infine, che dal 1° gennaio 2022 al 31 gennaio 2022 dovranno essere comunicati gli investimenti pubblicitari effettivamente realizzati nel 2021. Spetterà poi al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, nel rispetto del limite di spesa stanziato, rendere noto l’elenco dei contribuenti ammessi a godere del credito d’imposta in oggetto e del relativo importo che potrà essere utilizzato in compensazione con modello F24 secondo le regole previste (e quindi a partire dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione dell’elenco dei soggetti ammessi).

Condividi:

Altri articoli

Dal 2022 interesse legale all’1,25%

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso il D.M. 13 dicembre 2021 ha fissato la misura del saggio di interesse legale per l’anno 2022 all’1,25%.