Contributi dalla Regione Veneto per commercio, somministrazione e servizi alla persona.

La Regione del Veneto ha approvato il bando per l’erogazione di contributi alle imprese dei settori commercio, somministrazione e servizi alla persona colpite dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, a valere sul POR FESR 2014-2020. Asse 3. Azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”.

Soggetti ammissibili

Sono ammesse alle agevolazioni le micro e piccole imprese, come definite dalla Raccomandazione
della Commissione 6 maggio 2003, n. 2003/361/CE, dei settori del commercio al dettaglio, della
somministrazione e dei servizi alla persona. Le imprese devono risultare regolarmente iscritte al Registro delle Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all’Albo delle imprese artigiane, istituiti presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio alla data del 31 dicembre 2019. Le imprese, inoltre, devono avere sede operativa in Veneto e svolgere un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato B del Bando. Per tutti i requisiti si rinvia al bando allegato.

Contributo

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità
aziendale. L’ammontare del contributo è determinato nella somma di euro 2.000,00 maggiorata di un importo pari ad euro 250,00 per ogni addetto dell’impresa che eccede il numero di 2 (fino ad un
massimo di 9 addetti), fino ad un massimo di euro 3.750,00.

Termini e modalità di presentazione della domanda

L’inserimento delle richieste di prenotazione sarà attivo dalle ore 10.00 del 2 luglio 2020 alle ore 16.00 del 14 luglio 2020 e la conferma delle stesse tramite le istruzioni indirizzate alla casella di posta PEC del beneficiario dovrà essere effettuata non oltre le ore 16.00 del 16 luglio 2020. Il completamento della procedura sarà vincolato a comunicazioni e istruzioni indirizzate alla casella di posta PEC registrata nella banca dati del Registro delle Imprese. È necessario, quindi, che il beneficiario verifichi che tale casella di posta sia funzionante e aggiornata prima di prendere parte alla procedura di prenotazione.

L’elenco delle imprese che hanno confermato la richiesta di prenotazione del contributo viene ordinato al fine di definire un elenco provvisorio. Si evidenzia che l’ordine cronologico di presentazione delle richieste di prenotazione non rileva ai fini della formazione dell’elenco provvisorio.

Infine, le imprese, la cui prenotazione confermata risulta collocata in posizione utile negli elenchi
provvisori di cui alla Fase 2, potranno procedere alla compilazione e presentazione della domanda di contributo. La domanda può essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso un link e un PIN che l’impresa riceverà via PEC a seguito della pubblicazione del Decreto riportante l’elenco. La fase di compilazione e conferma della domanda è attiva dalle ore 10:00 dell’11 agosto 2020 fino alle ore 15:00 del 2 settembre 2020. Qualora l’impresa non proceda alla compilazione e conferma della domanda entro i termini indicati, non le sarà possibile accedere al contributo.

 

Dgr_783_20_AllegatoA_422480

Dgr_783_20_AllegatoB_422480

Condividi:

Altri articoli

False email a nome dell’Agenzia

l’Agenzia delle Entrate segnala nuovi tentativi di truffa, mediante false email in circolazione che mirano a sottrarre dati personali. L’Agenzia invita gli utenti a cestinare immediatamente messaggi di