Artigiani e commercianti: esonero contributivo e slittamento al 20 agosto

Con il messaggio n. 1911 di ieri, 13 maggio 2021, l’Inps ha comunicato per l’anno 2021 il differimento al 20 agosto 2021 del pagamento della prima rata Inps (originariamente prevista per il 17 maggio 2021) per gli artigiani e i commercianti iscritti alla relativa gestione previdenziale. Lo slittamento farà coincidere la prima e la seconda rata.

L’Inps ha inoltre previsto l’esonero della contribuzione previdenziale e assistenziale dovuta dai lavoratori autonomi e dai liberi professionisti iscritti alle gestioni autonome speciali dell’INPS e alle casse previdenziali professionali autonome, che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo lordo imponibile ai fini IRPEF non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33 per cento rispetto a quelli dell’anno 2019.

Condividi:

Altri articoli

Ripresa l’attività di riscossione

Con il comunicato stampa dello scorso 3 settembre l’Agenzia Entrate Riscossione ha confermato che a seguito della conclusione del periodo di sospensione dell’attività di riscossione