Approvazione bilanci entro il 30 giugno 2021

Il decreto Milleproroghe, recentemente approvato, prevede la proroga anche per i bilanci 2020 delle disposizioni originariamente previste dal D.L. 18/2020 per l’approvazione dei bilanci 2019.

Il Milleproroghe interviene modificando l’art. 106 del D.L. 18/2020 dando la possibilità, in deroga alle disposizioni del codice civile e alle diverse disposizioni statutarie, di convocare l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio 2020 entro il termine di 180 giorni (in luogo dei 120) dalla chiusura dell’esercizio. Si ricorda che il termine di 180 giorni riguarda la data di prima convocazione dell’assemblea.

L’intervento del legislatore inoltre consente alle S.p.a., S.a.p.a., S.r.l., società cooperative e mutue assicuratrici di svolgere fino al 31 luglio 2021, anche in deroga alle diverse disposizioni statutarie, le assemblee ordinarie e straordinarie utilizzando il voto elettronico o per corrispondenza e di intervenire nell’assemblea mediante mezzi di telecomunicazione (purché garantiscano l’identificazione dei partecipanti, la loro partecipazione e l’esercizio del diritto di voto). Inoltre, non è richiesta la presenza del Presidente/Segretario e del Notaio nello stesso luogo.

Nelle S.r.l. viene ribadita la possibilità, anche in questo caso in deroga ad eventuali previsioni dell’atto costitutivo e in deroga all’articolo 2479 c.c., che l’espressione del voto avvenga mediante consultazione scritta o per consenso espresso per iscritto.

Condividi:

Altri articoli

Dal 2022 interesse legale all’1,25%

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso il D.M. 13 dicembre 2021 ha fissato la misura del saggio di interesse legale per l’anno 2022 all’1,25%.