Proroga al 10 dicembre secondo acconto imposte, dichiarazione dei redditi e Irap

Con il comunicato numero 269 del 27 novembre il MEF comunica il rinvio delle scadenze fiscali del 30 novembre 2020, confermando le anticipazioni sul decreto Ristori quater.

I versamenti della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP saranno rinviati al 10 dicembre con il decreto Ristori quater.

Inoltre viene anticipata una più ampia proroga per i soggetti (non ISA) che, nel periodo d’imposta precedente a quello in corso, hanno conseguito ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro e che nel primo semestre 2020 hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019.

Il termine di versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP, per i suddetti soggetti, sarà prorogato al 30 aprile 2021.

Il decreto legge in fase di approvazione prevede una proroga anche per la presentazione della dichiarazione dei redditi e della dichiarazione Irap: la nuova scadenza è, anche in questo caso, il 10 dicembre 2020

Condividi:

Altri articoli

Dal 2022 interesse legale all’1,25%

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze attraverso il D.M. 13 dicembre 2021 ha fissato la misura del saggio di interesse legale per l’anno 2022 all’1,25%.